Ondata Camorrista nel Napoletano

 

https://internapoli.it/le-guerre-dei-clan-3-omicidi-in-meno-di-72-ore-la-camorra-sfida-lo-stato/

 

 

LUNEDÌ 18 FEBBRAIO 2019 18.35.21

>>>ANSA/ Camorra:30 arresti,colpo al clan del pizzo ‘ludopatico’

ZCZC7830/SXB ONA92955_SXB_QBXB R CRO S0B QBXB >>>ANSA/ Camorra:30 arresti,colpo al clan del pizzo ‘ludopatico’ tre omicidi in tre giorni, torna allarme tra Napoli e Caserta (ANSA) – NAPOLI, 18 FEB – Camorristi e ludopatici: puo’ essere considerata una nuova frontiera del pizzo la modalita’ di estorsione “2.0” scoperta dai carabinieri durante le indagini che oggi hanno assestato un duro colpo al clan Sequino del Rione Sanita’ di Napoli. Gli affiliati, secondo quando emerso, scommettevano anche 700 euro sulle partite di calcio senza mai pagare la ‘puntata’ nel centro scommesse. Neppure quando incassavano la vincita dopo avere azzeccato i risultati. Mentre le forze dell’ordine riducono ai minimi termini una pericolosa organizzazione camorristica eseguendo 30 arresti, torna l’allarme per la violenza dei clan con tre omicidi in tre giorni. L’ultimo e’ stato scoperto, tra il Napoletano e Casertano, precisamente ad Orta d’Atella (Caserta), dov’e’ stato scoperto il corpo senza vita di Ferdinando Fenice, 37 anni, ucciso con almeno tre colpi d’arma da fuoco. Un omicidio che potrebbe essere messo in relazione con gli altri due avvenuti sabato e domenica scorsi a Mugnano e Acerra, dove sono stati assassinati, rispettivamente, Giovanni Pianese, 63 anni, (il cui cui figlio e’ ritenuto legato al clan Abete-Notturno-Abbinante di Secondigliano) e il boss Vincenzo Mariniello, 46 anni, sorpreso dai killer mentre era alla guida della sua Mercedes. Una recrudescenza criminale che ha spinto il deputato campano del M5s Andrea Caso, componente della Commissione Antimafia, ad annunciare un intervento sul territorio. “E’ una situazione preoccupante e bisogna intervenire subito, a tutti i livelli”, ha detto il parlamentare. Intanto il blitz dei carabinieri nel Rione Sanita’ ha consentito di sgominare una cosca, i Sequino, una volta alleata con il clan Vastarella, quando erano entrambi in guerra con i rivali Esposito-Genidoni (decimati dagli arresti, ndr). Una faida condotta a colpi di “stese”, raid con colpi di arma da fuoco esplosi nei vicoli dei nemici. Durante le indagini sono stati sequestrati un kalashnikov, 5 pistole, una mitragliatrice, 3 fucili e cocaina acquistata direttamente dalla ‘ndrina calabrese di San Luca. Sequestro anche un falso distintivo della Guardia di Finanza. I capi storici del clan – Salvatore e Nicola Sequino – impartivano gli ordini direttamente dal carcere, durante i colloqui con i parenti. La Squadra Mobile di Napoli, invece, nell’ambito di un’altra operazione legata a quella dell’Arma, ha notificato l’accusa di traffico di droga ai boss detenuti Patrizio e Antonio Vastarella. A quest’ultimo e’ stato notificato anche il tentato omicidio di Giovanni Sequino, scattato nel Rione Sanita’ il 22 ottobre 2016, quando il boss entro’ in azione con in testa una parrucca da donna di colore ramato. Venerdi’ scorso, infine, a Guidonia, i poliziotti hanno rintracciato, inseguito e arrestato un altro presunto affiliato ai Vastarella, Alessandro Pisanelli, 47 anni, ricercato con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. (ANSA). PIO 18-FEB-19 18:34 NNNN

Campania, Caso (M5S):”Orrore per quanto successo a Mugnano!”

https://www.cronachedellacampania.it/2019/02/camorra-caso-m5s-situazione-preoccupante-intervenire-subito/

Camorra, Caso (M5s): Tre omicidi in tre giorni è allarme, commissione segue con attenzione

Corriere del Mezzogiorno (ed. Napoli e Campania) del 19/02/19 pag. 65

Gli ha fatto eco il deputato campano del Movimento 5 Stelle, componente della Commissione Antimafia, Andrea Caso.

L’Adige del 19/02/19 pag. 5

Una recrudescenza criminale che ha spinto il deputato campano del M5s Andrea Caso, componente della Commissione Antimafia, ad annpnciare un intervento sul territorio

La Repubblica (ed. Napoli) del 19/02/19 pag. 5

Sull’emergenza interviene il deputato campano del Movimento 5 stelle Andrea Caso in commissione Antimafia.

Attirato in trappola e freddato dai killer, si indaga sul momento dell’agguato. IL VIDEO

 

https://www.lacronacadinapoli.it/2019/02/camorra-caso-m5s-situazione-preoccupante-intervenire-subito/

 

Omicidio a Mugnano, il deputato del 5 stelle Caso: “Con Antimafia vigileremo su quanto accaduto”