Pagamento fornitori in scadenza SCADENZE PAGAMENTI FORNITORI COME FARE:

State scrivendomi in tanti circa le difficoltà in merito ai pagamenti dei fornitori in scadenza, nel testo del decreto ci sono importanti novità che vi spiego brevemente.


Potrete ricevere preziose info qui: FONDO GARANZIA PMI; https://www.fondidigaranzia.it/

Ricordate? Il Fondo che abbiamo voluto noi Portavoce del MoVimento 5 Stelle.


Prevede:


– Garanzia concessa a titolo gratuito;


– Sono ammissibili alla garanzia del fondo, con copertura all’80% in garanzia diretta e al 90% in riassicurazione, nuovi finanziamenti a 18 mesi meno un giorno di importo non superiore a 3 mila euro erogati da banche, intermediari finanziari previsti dall’art. 106 del d. lgs. n. 385 del 1° settembre 1993 (Testo unico bancario) e degli altri soggetti abilitati alla concessione di credito e concessi a favore di persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni assoggettati la cui attività d’impresa è stata danneggiata dall’emergenza COVID-19 come da dichiarazione autocertificata

– L’importo massimo garantito per singola impresa è elevato, nel rispetto della disciplina UE a 5 milioni di euro;


– Per gli interventi di garanzia diretta la percentuale massima di copertura è pari all’80 per cento dell’ammontare di ciascuna operazione di finanziamento per un importo massimo garantito per singola impresa di 1.500.000 euro. Per gli interventi di riassicurazione la percentuale massima di copertura è pari al 90 per cento dell’importo garantito dal Confidi o da altro fondo di garanzia, a condizione che le garanzie da questi rilasciate non superino la percentuale massima di copertura dell’80 per cento e per un importo massimo garantito per singola impresa di 1.500.000 euro;

– Sono ammissibili alla garanzia del Fondo finanziamenti a fronte di operazioni di rinegoziazione del debito del soggetto beneficiario,


– Per le operazioni per le quali banche o gli intermediari finanziari hanno accordato, anche di propria iniziativa, la sospensione del pagamento delle rate di ammortamento, o della sola quota capitale, in connessione degli effetti indotti dalla diffusione del COVID-19 Virus, su operazioni ammesse alla garanzia del Fondo, la durata della garanzia del Fondo è estesa in conseguenza;

– Ai fini dell’accesso alla garanzia del Fondo, la probabilità di inadempimento delle imprese, sarà determinata esclusivamente sulla base del modulo economico-finanziario del modello di valutazione di cui alla parte IX, lettera A, delle condizioni di ammissibilità e disposizioni di carattere generale per l’amministrazione del Fondo di garanzia riportate nell’allegato al decreto del Ministro dello sviluppo economico del 12 febbraio 2019. Sono in ogni caso escluse le imprese che presentano esposizioni classificate come “sofferenze” o “inadempienze probabili” ai sensi della disciplina bancaria o che rientrino nella nozione di “impresa in difficoltà” ai sensi dell’art. 2, punto 18 del Regolamento (UE) n. 651/2014.


– Non è dovuta la commissione per il mancato perfezionamento delle operazioni finanziarie di cui all’articolo 10, comma 2, del DM 6 marzo 2017;


– Per operazioni di investimento immobiliare nei settori turistico – alberghiero e delle attività immobiliari, con durata minima di 10 anni e di importo superiore a € 500.000, la garanzia del Fondo può essere cumulata con altre forme di garanzia acquisite sui finanziamenti;


– Per le garanzie su specifici portafogli di finanziamenti dedicati a imprese danneggiate dall’emergenza Covid-19, o appartenenti, per almeno il 60 per cento, a specifici settori/filiere colpiti dall’epidemia, la quota della tranche junior coperta dal Fondo può essere elevata del 50 per cento, ulteriormente incrementabile del 20 per cento in caso di intervento di ulteriori garanti;

– Le Amministrazioni di settore, anche unitamente alle associazioni e gli enti di riferimento, possono conferire risorse al Fondo ai fini della costituzione di sezioni speciali finalizzate a sostenere l’accesso al credito per determinati settori economici o filiere d’impresa;

– Sono prorogati per tre mesi tutti i termini riferiti agli adempimenti amministrativi relativi alle operazioni assistite dalla garanzia del Fondo.


https://www.fondidigaranzia.it/

Giornata internazionale per l’eliminazionedella violenza contro le donne

#25Novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2019.
Fino a dieci anni fa, nemmeno conoscevamo la parola #femminicidio. Poi,è diventata tristemente nota, alle cronache ed a tante famiglie, che hanno perso figlie o sorelle.
L’ultimo caso è di Partinico, una ragazza, resta incinta del proprio uomo, che è sposato, lei gli comunica la notizia, lui la uccide.
In Italia, ogni 72 ore, una donna viene uccisa, da una persona che ama o che ha amato, marito, convivente, ex compagno. E non è per gelosia, possesso, è follia! È violenza. E, non può essere amore quando un uomo ti chiude in casa e ti taglia al mondo, alle tue passioni, alla tua libertà.
Per contrastare la violenza sulle donne, che è il più miserabile degli atti umani, abbiamo lavorato alla definizione ed all’approvazione di un pacchetto di norme chiamato “Codice Rosso”, che ha stabilito pene più severe, indagini più veloci e l’introduzione dei reati di “revenge porn” e di sfregio al viso, infine, in relazione alla violenza sessuale subita, abbiamo esteso il termine concesso alla persona offesa di sporgere querela, dagli attuali 6 a 12 mesi.
Le norme del Codice Rosso sono entrate in vigore dal 9 agosto scorso, erano provvedimenti attesi da anni per i quali abbiamo dato battaglia affinché fossero approvate al più presto.
Per questa #Giornata particolare, palazzo Monte Citorio, a partire dalle 18, illuminerà la propria facciata di arancione, aderendo alla campagna di sensibilizzazione internazionale delle Nazioni Unite UN Women: “Onu Orange the world”.
Il colore arancione simbolizza un futuro più luminoso, libero dalla violenza.
Voglio ricordare poi un numero nazionale “prezioso”. Appuntatelo, diffondetelo, fatelo conoscere a tutte quelle che conoscete e che sono o potrebbero essere in pericolo: è il 1522 a cui rivolgersi in caso di violenza, uno strumento utile per indicare, a chi ne avesse bisogno, come iniziare un percorso di uscita da una situazione insopportabile.
Ogni giorno dobbiamo portare avanti il nostro convinto impegno per la promozione dell’uguaglianza di genere e per la lotta contro ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne. Ciascuno come parlamentare!

Riforma RCA. Caso M5S

GIOVEDÌ 25 LUGLIO 2019 16.34.02

Villarosa (M5S): Avviato iter per riforma RCA, minori costi e più equità

Villarosa (M5S): Avviato iter per riforma RCA, minori costi e più equità Roma, 25 lug. (LaPresse) – “Come promesso – dando seguito all’ordine del giorno approvato con parere positivo del Governo – abbiamo avviato l’iter legislativo per la riforma RCA alla Camera dei Deputati. L’iniziativa legislativa, a prima firma del collega Andrea Caso, prevede importanti misure che consentono ai cittadini di ridurre i costi per assicurare auto e moto. I conducenti potranno assicurare in prima classe, o nella miglior classe di merito in proprio possesso, sia auto che moto, fruendo della “portabilità” anche tra veicoli di diversa tipologia. Grazie alle soluzioni normative individuate dal M5S, un motociclo potrà essere assicurato con la classe di merito più favorevole conseguita per un autoveicolo già in possesso dal cittadino. L’agevolazione sarà concessa non solo per i nuovi contratti ma, anche nei casi di rinnovo di contratti già stipulati. Altresì, si avvia il processo di riforma complessiva del sistema degli “sconti obbligatori” prevedendo per i conducenti virtuosi la possibilità di accedere ad un sistema di calcolo del premio assicurativo che garantisca una maggiore omogeneità su tutto il territorio nazionale a prescindere dalla provincia di residenza. Le misure esposte garantiranno una riduzione del costo RCA a carico dei cittadini.” Lo annuncia in una nota il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze Alessio Villarosa. POL NG01 ntl 251632 LUG 19

GIOVEDÌ 25 LUGLIO 2019 16.16.10

Trasporti: Villarosa (M5s), avviato iter riforma Rca

NOVA0365 3 POL 1 NOV ECO INT Trasporti: Villarosa (M5s), avviato iter riforma Rca Roma, 25 lug – (Nova) – “Come promesso, dando seguito all’ordine del giorno approvato con parere positivo del governo, abbiamo avviato l’iter legislativo per la riforma Rca alla Camera dei deputati. L’iniziativa legislativa, a prima firma del collega Andrea Caso, prevede importanti misure che consentono ai cittadini di ridurre i costi per assicurare auto e moto”. Lo annuncia, in una nota, il sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa, in quota Movimento cinque stelle. “I conducenti – spiega – potranno assicurare in prima classe, o nella miglior classe di merito in proprio possesso, sia auto che moto, fruendo della ‘portabilita” anche tra veicoli di diversa tipologia. Grazie alle soluzioni normative individuate dal M5s, un motociclo potra’ essere assicurato con la classe di merito piu’ favorevole conseguita per un autoveicolo gia’ in possesso dal cittadino. L’agevolazione sara’ concessa non solo per i nuovi contratti ma, anche nei casi di rinnovo di contratti gia’ stipulati”. Altresi’, aggiunge Villarosa, “si avvia il processo di riforma complessiva del sistema degli ‘sconti obbligatori’ prevedendo per i conducenti virtuosi la possibilita’ di accedere ad un sistema di calcolo del premio assicurativo che garantisca una maggiore omogeneita’ su tutto il territorio nazionale a prescindere dalla provincia di residenza. Le misure esposte garantiranno una riduzione del costo Rca a carico dei cittadini”. (Com) NNNN