solidarieta’ a Biazzo e a Liguori

MARTEDÌ 08 GENNAIO 2019 18.54.46

*Giornalisti: Caso(M5s), solidarieta’ a Biazzo e a Liguori*

ZCZC7420/SXR ONA63011_SXR_QBXO R CRO S44 QBXO Giornalisti: Caso(M5s), solidarieta’ a Biazzo e a Liguori (ANSA) – NAPOLI, 8 GEN – “Esprimo la mia vicinanza e solidarieta’ ai giornalisti Sacha Biazzo e Cristina Liguori, entrambi esposti nelle ultime ore, e per episodi diversi, a degli atti vili, che vanno unanimemente condannati con fermezza, su cui occorre indagare per dare un nome agli autori ed assicurare tranquillita’ ai diretti interessati”. E’ il commento del Portavoce M5S alla Camera, Andrea Caso, membro della Commissione Antimafia. “Quanto accaduto a due giornalisti impegnati sul fronte delle inchieste non puo’ passare inosservato, nessuno puo’ tappare la bocca a chi lavora per raccontare fatti e situazioni dai contorni a volte anche criminali. Sacha Biazzo ha fatto un lavoro prezioso con la sua inchiesta per Fanpage, facendo emergere risvolti inquietanti, tra rifiuti e corruzione, Cristina Liguori, riprendendo l’auto, a Giugliano, ha scoperto il taglio di una lama affilata ad una ruota. Chi e’ esposto a gesti simili – conclude Caso – non va lasciato solo, confido nel lavoro degli inquirenti e spero che le indagini possano fare presto luce sui nomi degli autori”.(ANSA). COM-PO 08-GEN-19 18:54 NNNN

 

MARTEDÌ 08 GENNAIO 2019 19.18.11

*Rifiuti, Caso (M5S): Solidarietà ai cronisti di Fanpage*

Rifiuti, Caso (M5S): Solidarietà ai cronisti di Fanpage Milano, 8 gen. (LaPresse) – “Esprimo la mia vicinanza e solidarietà ai giornalisti Sacha Biazzo e Cristina Liguori, entrambi esposti nelle ultime ore, e per episodi diversi, a degli atti vili, che vanno unanimemente condannati con fermezza, su cui occorre indagare per dare un nome agli autori ed assicurare tranquillità ai diretti interessati”. Lo dichiara il Portavoce M5S alla Camera, Andrea Caso, membro della commissione Antimafia. “Quanto accaduto a due giornalisti impegnati sul fronte delle inchieste non può passare inosservato, nessuno può tappare la bocca a chi lavora per raccontare fatti e situazioni dai contorni a volte anche criminali – aggiunge -. Sacha Biazzo ha fatto un lavoro prezioso con la sua inchiesta per Fanpage, facendo emergere risvolti inquietanti, tra rifiuti e corruzione, Cristina Liguori, riprendendo l’auto, a Giugliano, ha scoperto il taglio di una lama affilata ad una ruota. Chi è esposto a gesti simili non va lasciato solo, confido nel lavoro degli inquirenti e spero che le indagini possano fare presto luce sui nomi degli autori”, conclude il parlamentare pentastellato. POL NG01 dab/abf 20190108T181701Z